mercoledì 17 settembre 2008

La Taverna Di Nonno Vito

La Taverna Di Nonno Vito

Località Pagliarone - Pontecagnano Faiano
Tel.: 3479049587 (è il cellulare di Gigino) 089/203467 - Chiuso : ?
Tipo di cucina : casereccia
Fascia di prezzo : bassa
Valutazione complessiva : 4/5

Come arrivare : scusatemi, ma veramente non lo so : mi ci hanno sempre portato, e sto aspettando che chi mi ci ha portato anche stavolta mi mandi per mail le indicazioni (capito Davide?). Comunque, vi posso dire che si trova nei pressi dell'ippodromo, poi di più non so, di notte quelle strade sembrano tutte uguali.

Uno dei gadget (o widget, per essere più moderni) che ogni blogger di
successo usa per le sue masturbazioni intellettuali è il contatore
delle visite unito al registro dei referrer, che (per chi non lo
sapesse) sono le parole chiave che inserite in un motore di ricerca
portano ad un determinato sito web. La classifica dei referrer per
questo blog al primo posto vede la query "ingiropermangiare", segno
che buona parte dei miei lettori non conoscono la funzione "preferiti"
del proprio browser, poi viene "carlo menta", una trattoria di
Trastevere che ho recensito su queste pagine e dulcis in fundo "La
Taverna Di Nonno Vito", grazie ad un commento che tempo fa ne faceva
cenno. Per scusarmi dunque con tutti coloro che giungevano a frotte su
questo blog per aver notizie su questo nebuloso locale, mi sono
apprestato alla sua ri-scoperta, solo per voi cari lettori.
"La Taverna Di Nonno Vito" si trova nel bel mezzo della piana
pontecagnanina, nei pressi dell'ippodromo e dell'aereoporto a
scartamento ridotto. Trovarlo è già un impresa, così come mangiarci,
ma se siete amanti delle cose alla buona allora è il posto per voi.
Ricordo di averlo frequentato spesso negli anni della mia gioventù, quando era
talmente economico da superare addirittura l'Anabeco. Ora le cose sono
cambiate, i prezzi sono decisamente saliti e la qualità è andata anche
peggiorando. Ma proseguiamo con ordine. Al locale si arriva, come
nostra consuetudine, dopo aver telefonato a Gigino, il simpatico ed
istrionico cameriere, un pò sottotono rispetto al passato, ma si sa,
gli anni passano per tutti. Gentilmente Gigino ci accoglie
all'ingresso per poi accompagnarci al tavolo, e mentre ci sediamo già
prende le ordinazioni degli antipasti e delle bevande. Dopo qualche
minuto ci viene portata una sperlonga con tanto di serigrafia "Nonno
Vito" con melenzane imbottite, scarole con fagioli, zucchine,
ricottine, mozzarella che avrà visto giorni migliori, una fetta di
prosciutto, una di pancetta ed una di salame, il tutto accompagnato da
un panuozzo caldo e croccante, ed un vino rosso non troppo
convincente. Ai bei tempi, a tavola veniva portato lo "sponzapane"
dove mettere i biscotti di grano, ma ora basta coi sentimentalismi, è
ora del secondo (avendo deciso di saltare a piè pari i primi, di cui
ricordo dall'elencazione verbale di Gigino della pasta allardata e
qualcos'altro ai funghi), un buon misto di carne con patatine dalle
porzioni decisamente abbondanti rispetto ad altri ristoranti.
Decidiamo che non è il caso di prendere il dolce (che spesso è di
produzione propria, difatti ancora porto memoria di due biscotti in
uno stampino di alluminio con crema pasticcera) ma gradiamo volentieri
il limoncello servito fuori con Gigino che fuma dai nostri pacchetti.
Vi aspettate un voto ed una considerazione finale? Diciamo 3 per il
cibo e 5 per le persone e l'ambiente, non potrei mai dimenticare il
locale che per me ha rappresentato l'inizio dell'avventura alla
scoperta delle tavole più belle da gustare. Fate quindi la media, e
ricaverete il 4 della recensione.

Tracklist consigliata : Paola Turci - Bambini
Sleater Kinney - Jumpers

44 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Antonio,io sono una cliente fissa e ti assicuro che il cibo è sempre ottimo...
Sarai capitato in un giorno"NO"!
Per me il voto è 9!

antonio ha detto...

Cara anonima, a parte il fatto che il mio 3 va letto come un 6 in quanto espresso in quinti, non posso concordare con il tuo giudizio essendo stato anche io un suo assiduo frequentatore, ed ho quindi notato una discesa verticale della qualità. Saluti e grazie per il commento.

Anonimo ha detto...

io penso che questo locale sia diventanto famosi negli anni scorsi esclusivamente per il prezzo bassissimo (12 euro per antipasto primo e secondo + vino locale) e per la simpatia dei camerieri..ora che il conto non è piu bassissimo e il cameriere (luigi) quasi si atteggia (mentre prima si faceva prendere in giro come se fosse l'attrattiva del locale) son venuti meno i 2 suoi unici punti di forza...
in conclusione è rimasta la qualità scadentissima delle pietanze (come non dimenticare la mozzarella come se fosse una pallina di tennis bianca)..
ciao
filippo detto pippo ;)

antonio ha detto...

Sottoscrivo pienamente le parole di Filippo, e da vecchio romantico fiducioso auspico che un giorno "Nonno Vito" possa ritornare com'era una volta.

Anonimo ha detto...

sono il cuoco della taverna di nonno vituccio volevo solo avvertire la clientela che sabato sera ho perso l'ultimo capello che mi era rimasto in testa per caso è finito nel piatto di qualcuno. ps domenica sera era finita la carne e stranamente continuavano ad essere cotte sulla brace bistecche..a fine seratà però non ho trovato piu il mio cane nel giardino..per caso qualcuno ha notato un retrogusto di frontline nel capretto? grazie

antonio ha detto...

Cavoli cuoco, io pensavo fosse stata carne di parcheggiatore abusivo! Mi dispiace per il tuo cane, se ne vanno sempre gli innocenti!

DANI ha detto...

SCUSA ANONIMO SE TE LO DICO MA PROBABILMENTE SEI ABITUATO A MANGIARE COSE NON BUONE...PRIMA SI MANGIAVA DISCRETAMENTE DALTRONTE QUANT SPIENN TANT APPIENN (FRASE SCONTATA MA AZZECCATA)...ora tutto fa ......

Alessandro ha detto...

ragazzi è possibile che abbia pagato 25 euro un antipasto, una pizza margherita ed una piatto salsiccia e patate con acqua minerale gassata????

antonio ha detto...

Mi spiace Alessandro, ma come ho già detto Nonno Vito non è più quello di una volta.

Susy ha detto...

Cari amici,di solito non replico a commenti che a volte sembrano ripicche belle e buone, ma credo sia giunto il momento di dire due parole sulla "Taverna di Nonno Vito".
Lo conosco da più di un anno e almeno una volta a settimama ci vado,ho sempre trovato un'accoglienza familiare e credetemi mangiare in un ambiente cordiale e accogliente,fa sempre bene alla....digestione.Il cibo è sempre buono, trovo sempre dei primi piatti nuovi ed originali, il rapporto qualità/prezzo è buono, molto più del 4 dato da qualcuno. Sono una persona che viaggia molto, conosco molti ristoranti e credetemi quello che ho trovato da Nonno Vito, non l'ho trovato da nessuna parte. Certo è sempre tutto relativo e personale, ma allora a chi non piace, perchè ci ritorna?, per il solo gusto poi di offendere persone che lavorano. A tutti gli altri consiglio di andare,perchè comunque vale sempre la pena di provare e poi giudicare di persona.Per arrivarci? basta saper leggere le indicazioni e seguire l'appetito .......

antonio ha detto...

Cara Susy, se ti riferisci al 4 della mia recensione sappi che va letto come un 8, in quanto espresso in quinti. Da frequentatore del Nonno Vito dei tempi d'oro, non posso che confermare che la qualità è scesa e i prezzi sono aumentati.

Anonimo ha detto...

anche io andavo spesso da nonno Vito ed ho sempre mangiato bene ad un ottimo prezzo. Ci sono tornata ieri dopo circa un anno ed ho subito notato che c'era pochissima gente. eravamo in 2 ed abbiamo ordinato un antipasto e due pizze alla siciliana e una bottiglia d'acqua naturale. Il conto è stato di 30 euro!!non potevo crederci, questo però spiega il fatto che pur essendo sabato sera era quasi deserto.Non ci tornerò più, la qualità del cibo è scesa ed il conto è salito, ma sono pazzi?

Anonimo ha detto...

Beh ragazzi grazie per le vostre esperienze...io vado giovedi a pranzare lì...vi faccio sapere come trattano me ;)

antonio ha detto...

Grazie anonimo, mi raccomando tienici informato!

Anonimo ha detto...

ragazzi il numero mobile della tavernetta di nonno vito e' cambiato prendete nota.dovete digitare il numero fisso 089/203467

antonio ha detto...

Grazie mille per la segnalazione, ho già provveduto alla modifica del numero.

trilli ha detto...

CIAO

SIMONA ha detto...

SONO TRILLI MI SONO AGGIUNTA DA POCO. QUESTA SERA HO MANGIATO ALLA TAVERNETTA E NON SONO PERNIENTE D ACCORDO CON TE ANTONIO...
HO MANGIATO BENE E CREDIMI è RARO TROVARE UN POSTO COSì BELLO. HO ASPETTATO QUASI UN ORA PER TROVARE UN POSTO PER DUE,ERA PIENO DI PERSONE PIENO!HO MANGIATO UN ANTIPASTO OTTIMO (LA MOZZARELLA NON è COME DICI TU O FORSE L AVRANNO CAMBIATA ERA DI BUFALA E PIENA DI LATTE)UN ALLARDATA,UNA CHEF ED UN MISTO DI CARNE VERAMENTE COTTO ALLA BRACE CON PATATE UN DOLCE ACQUA E VINO.IL CONTO? 35! POCHISSIMO...NON SO VERAMENTE COME TI SEI FATTO A TROVARE MALE.SCUSAMI VORREI RISPONDERE A "VITUCCIO"E DIRGLI CHE UNO VITO è MORTO DA ANNI E NON è BELLO OFFENDERE I MORTI,DUE TRAMITE UN AMICA CHE CI LAVORAVA HO SAPUTO CHE è PULITISSIMO ALTRO CHE STE CRETINATE!POI HO UNA NOTIZIA DA DIRVI IL PROPRIETARIO PASQUALE MI HA DETTO CHE LUIGI VA VIA A SETTEMBRE VA IN PENSIONE.CIAO E SCUSAMI PER LE TROPPE PAROLE

sabry ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Simona ha detto...

ragazzi vi voglio ricordare che il numero non è cambiato è sempre stato lo stesso 089.20.34.67 mentre il cell era del cameriere luigi.

Anonimo ha detto...

ragazzi notizia bomba : ho scoperto dove è finito Luigi di nonno Vito! Ha aperto il ristorante Gaia a Giffoni!!!! Ragazzi,si mangia!!!!

antonio ha detto...

Anonimo, queste sì che sono notizie! Puoi dirmi qualcosa in piùà su questo ristorante?

Anonimo ha detto...

davvero sta questo ristorante?sono rimasto colpito e dispiaciuto l'ultima volta nel non averlo trovato...mi sai dire per piacere come ci si arriva e gli estremi precisi tipo numero di telefono,o se si trova a giffini valle piana o sei casali?ti ringrazio tanto,fallo per conto della nostra comune simpatia verso il buon Luigi!ciao

Anonimo ha detto...

il numero di luigi e sempre lo stesso 3479049587 io da salerno ci sono arrivato via fuorni fino a giffoni poi ho chiesto informazioni a luigi ma comuncque e a circa 3 km da giffoni proseguendo verso serino.Per il resto ti dico il locale non è bellisimo ma luigi è luigi,comunque era tutto buonoi compreso i dolci fatti in casa,c'erano le zeppole cotte,la musica era ottima suonava Rosario Cantarella,il prezzo buiono eravamo in sei antipasto buono,misto abbondante bibite e caffe in sei abbiamo pagato 95 euro io ci ritorno sicuramente.ciao

antonio ha detto...

Grazie mille anonimo, hai reso un gran servizio a tutta la comunità con le tue informazioni!

antonio ha detto...

Grazie mille anonimo, hai reso un gran servizio a tutta la comunità con le tue informazioni!

Anonimo ha detto...

grazie,bel regalo mi avete fatto...ci sono andato sabato da "nonno vito"(che poi si chiama luigi pannullo e lavorava da nonno vito,detto da lui.)sono andato io e la mia ragazza due primi,due secondi (che avevano visto sicuro tempi migliori!)ma la cosa peggiore è stata il dolce(zeppola) con in bella vista un morso.e poi ragazzi ho visto luigi che beveva dalla tanica del vino a sorsi in bella vista!beati voi che amate questa cucina io ho avuto un impressione decisamente diversa.ah!il conto 38 euro non è tanto ma il dolce era compreso.

Anonimo ha detto...

chi scrive e luigi pannullo in prima persona siccome una simpatia personale mi lega e mi legherà sempre a questo ristorante,ed è solo per il buon nome dello stesso e anche della mia nuova attivita,che intervengo su questo argomento.visto che spesso navigo su internet apro ogni tanto anche questo blog.amici la cattiveria in giro e diffusissima ne è prova lampante il post che precede questo mio intervento,scritto sicuramente da uno o una persona sicuramente misera di animo e di cervello e forse so pure chi è basti dire che l'unico coppia che sabato sera è stata mia ospite è il mio caro amico Aldo che ha mangiato antipasto e pollo alla brace e l'unico vino che,anche perchè e buono e stato quello bevuto con lui e la sua prossima sposa con il quale abbiamo innaffiato l'unico dolce di seratya una torta al limone prodotta personalmente da me.un saluto affettuoso ai miei TANTI amici e un invito a "guardateviu allo specchio e vedrete la vostra cattiveia ai miei,poer fortuna,pochisssimi nemici.

luigi pannullo ha detto...

D I M E N T I C A V O una cosa importante: evidentemente chi ha fatto il commento a cui mi riferivo prima aveva poco lavoro da svolgere gli consiglio di organizzare meglio le propie cose

Anonimo ha detto...

concordo con i precedenti commenti, da nonno vito ci sono andato sabato sera, mancavo da circa un anno, e ho notato anch'io che non si mangia più come una volta, sarà forse colpa del fatto che la pasta servita sembra riscaldata? oppure che la carne sembra quella comprata a basso costo e poi fatta pagare come carne di prima qualità? per non parlare degli animali che entrano ed escono dalla cucina con molta assiduità, e per la mancanza d'igiene x cui si sta o si frequenta la cucina, mi è capitato di vedere gente che entra nella cucina senza camice o cuffia ecc....vogliamo dare un voto a tutto ciò? ...impossibile dare più di 3

Anonimo ha detto...

dove sei finito caro gigino della tavernetta di nonno vito? da quando non sei più proprietario e hai ceduto la tua quota, nel ristorante si mangia davvero male: brutti sono i contorni e crudi le carni, per non parlare dei dolci! si paga tanto e si mangia male e non erano di sicuro questi i requisiti della "vecchia" tavernetta.il servizio lascia a desiderare, anche se hai preso posto devi aspettare tanto tempo x le ordinazioni e quindi x mangiare. che delusione!!!!!!!!!!

antonio ha detto...

Per chi ancora non lo sapesse Giggino si trova qui:
Ristorante pizzeria Gaia
Via Carbonara N. 14 - Località CURTI
Giffoni Valle Piana, Italy, 84095
tel.: 347 9049587
chiuso il mercoledì

Anonimo ha detto...

ragazzi ma lo sapevate che luigi non era il padrone del ristorante....era solo il cameriere, che delusione!!!era lui che faceva credere alle persone che era il suo.

Anonimo ha detto...

Non ci credo....no....Ma scusa nel post precedente ho letto che aveva venduto la sua parte ecc..e ora salta fuori che Giggino nn è il proprietario????La verità insomma qual è????

Anonimo ha detto...

qualunque sia la verità rispetto a gigino ormai è cosa passata. la cosa che più mi preme adesso dire e scrivere che ormai la tavernetta di nonno vito è diventata leggenda, non esiste più e quella che ora si fa chiamare tale potrebbe anche chiudere: tutto pessimo, sia il servizio che le portate x non parlare dei prezzi non più convenienti come un tempo. allora mi chiedo: "perchè spendere tanto e non mangiare bene?" dirottiamoci altrove ce ne sono di posti mogliori.........

maria ha detto...

che dire, dopo aver letto tutte le critiche, ho voluto sperimentare di persona e purtroppo devo confermare a mio grande dispiacere che tutto corrisponde a realtà: sono stata nel locale di nonno vito in compagnia di 5 amici e abbiamo ordinato un primo piatto con funghi, subito è stato constatato che la cottura era solo passata sul fuoco....tutto, infatti, era crudo e amaro...e questa è solo la prima delusione, passiamo al secondo piatto, abbiamo ordinato, la tagliata: piatto in cui avremmo dovuto mangiare carne di vitello, invece è subito saltato agli occhi che si trattava di bistecca dura tegliata a pezzi....infine l'amaro della casa era liquore travasato...
a completare il tutto è arrivato il conto: abbiamo pagato 180 euro in sei che oltre ad essere un conto salato, aggiungo che anche il servizio è lasciato molto a desiderare x non parlare della pulizia...tutto sporco e circondato da animali....

Anonimo ha detto...

Buongiorno chi parla è Sabrina Sorvillo figlia del titolare della Tavernetta,Per molto tempo non ho ritenuto necessario replicare i vostri commenti cattivi e assurdi,ma ho deciso di rispondere alla sig.Maria per complimentarmi con ella, nn è facile trovare scrittori con il dono della fantasia e capaci di trasformare le loro fantasie in un elaborato cartaceo... Per la sua sfortuna Sabato scorso non ho avuto il piacere di ospitarla al mio locale dato che ho avuto solo due tavoli da 6 uno solo ragazze, e uno era composto da una famiglia... l alto punto che lei mi permettera' replicare è che alla cassa vi ero io e conti come il suo nenche con una festa privata con menù completo ho mai avuto l'onore di riportarlo. Per quanto riguarda gli animali non credo che lei abbia avuto l onore di cenare nella nostra fattoria dato che l accesso è vietato ai nostri soci. Credo che questo sia già fortemente esaustivo per far capire la purità della vostra scrittrice non credete? anche se potrei continuare! Vorrei concludere il mio intervento dicendovi di non continuare a scrivere cose cattive e insensate sul mio locale ma chidendovi di esporre le vostre considerazioni nel locale stesso dandomi modo di giustificarmi o di scsarmi con voi.Vi prego inoltre di non esporre più battutine riguardanti mio nonno Vito dato che già la sua scomparsa ci reca dolore...

antonio ha detto...

in risposta alla signora Sorvillo e x avallare le parole della sig.ra maria, credo di dover aggiungere questo commento.....
non so se la sig.ra maria sia stata o meno nella tavernetta quel giorno ma che si tratti di quel giorno o di un altro la verità è che la tavernetta non è più la stessa e questa è una cosa risaputa da tempo....i prezzi, la pasta ribollita e la carne dura hanno fatto sì che tutto cambiasse e anche gli animali che girano nella sala e la fanno da padrone....
posso dire che da quando gigino ha venduto la sua quota di socio il locale è degenerato....e la clientela rimasta è formata solo da ragazzi......è non più da persone di un certo ceto sociale come una volta....
quindi aggiungo che tutto questo è diventato fac-simile ad una betola....

Anonimo ha detto...

Ci sono stato oggi menu di pasquetta:
Antipasto - capicollo, prosciutto, bocconcino, ricotta, melanzane e zucchine sott'olio, giusta quantità, buono
Primo - fusilli con melanzane, decisamente senza sale e al tavolo qualcuno ha beccato il piatto senza sugo per il formaggio se non chiedi non ti verrà mai portato.
Altro Primo - Sempre fusilli con panna e funghi sapore più deciso sarà stata la panna che copriva il tutto :D cmq non troppo abbondante ma saporito.
Secondo - misto di carne con patate novelle nella norma e buona quantità qualche pezzo un pò più cotto ma buono, le patate erano 3 o max 4 forse un pò di sale in più sarebbe stato meglio.
Teoricamente doveva arrivare un altro secondo con frittata non saprò mai di cosa e carciofi, ma come detto non ci è stato portato.
Dolce - dolce della casa(semifreddo al cioccolato)buono.
Frutta - 1 fettina di ananas 1 fragola 1 fettina di kiwi circa 3 mm idem x la fettina di arancia (si può dire che la frutta è venuta meno).
2 bott di acqua 2 di birra 1 di vino della casa e amaro.
Conto 25€

Abbiamo prenotato per 4 persone siamo arrivati la tavola era x 3 mi sono dovuto quasi prendere la sedia da solo, 1 solo coperto era completo di tutto agli altri o mancava 1 posata o il tovagliolo a ki entrambi.
X il tovagliolo abbiamo aspettato l'antipasto ed è arrivato 1 tovagliolo con un buco al centro di diametro 10 cm (misurato :D)
Imprecisi col servizio ad esempio al tavolo affianco sono venuti dopo di noi, hanno avuto tutto e sono anche andati via, noi ancora ad aspettare il secondo!!!
Quando hanno fatto la carne alla brace il locale si è riempito di fumo, siamo andati fuori a prendere 1 boccata d'aria.
L'amaro lo dovete chiedere altrimenti non vi sarà dato.
Non vi so dire se è sempre così o solo nei giorni festivi quando ci sono troppe persone, ma io coi miei amici sicuramente non lo scopriremo perchè questa è stata la 1 e ultima volta!!!

Io vi ho avvisato, poi decidete voi se andare o meno :D
Ciao a tt e Auguri

maria ha detto...

perfetto.....bella figuraccia anche a pasquetta.... ora aspetto la risp.della signora Sorvillo...vediamo un pò che ha da dire x giustificare tutto questo....

Anonimo ha detto...

Ho dato ancora fiducia al ristorante nonno vito ma ho ricevuto ancora una volta una delusione...oltre a mangiare davvero male....ho dovuto constatare che anche il servizio è peggiorato e soprattutto manca d'igiene... al momento di bere, avvicinando il bicchiere alla bocca, si sentiva che puzzava di altra bevanda diversa dall'acqua che volevo bere....(bicchiere non lavato bene o non lavato per niente?)....ho chiesto scusa alla compagnia x la mia insistenza ad andare ancora una volta là e ho aggiunto che è il caso di spostarsi e di andare a frequentare un altro posto dove si mangia da Dio e si paga poco: "il Fienile" posto pulito, economico e con personale serio, attento e disponibile.
SI RAGAZZI "IL FIENILE" SARA' IL NOSTRO NUOVO PUNTO D'INCONTRO...

Anonimo ha detto...

A me è invece capitato di essere trattato malissimo gli antipasti cosi cosi, i primi due sperlunghine spacciate per piatto per 8 dico otto persone alle quali dopole mie rimostranze ne è stata aggiunta un altra le carni non all'altezza della situazione e al momento dei dolci dei buonissimi gelati alla cassata spacciati per gelati all'amarena con la scusa di "noi cosi li chiamiamo". Ma a chi volete prendere per i fondelli RITIRATEVI NON SIETE ALL'ALTEZZA DI FARE RISTORAZIONE NON MI VEDRETE PIÙ

voiceface ha detto...

sono stato a cena una sabato sera, l'antipasto è un pò misero, ma fresco, i secondi molto deludenti: la carne troppo nervosa, il baccala e le insalate salatissime...in compenso ho speso poco, ma non ci ritornerei.

Anonimo ha detto...

Vado spesso da Nonno Vito ed ho sempre mangiato bene, abbondante e con prezzi contenuti.
Sarà un caso? Non credo. Ma in fin dei conti visto che ci sono tanti ristoranti ognuno sceglie secondo i propri gusti.... Quindi invece di perder tempo a scrivere cattiverie sarebbe preferibile andare verso nuovi lidi....